Riparazione e Progettazione apparecchi Valvolari
Categorie
Support RealStereo
[We support Real Stereo!]

Single Ended di 6JZ8

Questo che presento e’ un progetto realizzato recuperando parte dei materiali del primo amplificatore che ho realizzato in assoluto, tanti anni fa’.

Commento dell’attuale proprietario dell’apparecchio:

Cmq il tuo ampli ha sempre il suo posto importante in quella mezz’ora libera che ogni tanto mi concedo! Sono sbalordito, esterrefatto di quanto sia bello! Bello a vedersi da acceso al buio, bello di giorno tutto luccicoso, insomma, uno spettacolo!

Il suono! Semplicemente fantastico! Io non mi sarei mai aspettato tanto rumore con così pochi watt. Abito al terzo piano e mia mogli mi assicura che atutto volume si sente benissimo dal garage! Il dettaglio è semplicemente stupendo! Corposo, audace, mai scontato. Ho avvertito qualche segno di clipping (ND GizMo: bhe considerando la potenza nominale se ci dai su volume con della musica molto pensate e’ normale :D), ma per fortuna non nella mia classica preferita! C’ho visto film, ed è una guduria immensa, peccato la moglie che già a meno di metà volume mi chiede di abbassare! E’ semplicemente sbalorditivo!

Sono troppo contento!

Angelo

Nuovo trasformatore di alimentazione, 2 induttanze aggiunte, stessi TU, stesse valvol. Raddrizzatori a vuoto, circuiteria tutta rivista. Il piano di montaggio lo faro’ nuovo in bachelite verniciata nera, quello attuale ha troppi fori che sarebbero fuori posto.

Ho finito di forare la piastra in bachelite, l’ho carteggiata e ci ho dato una mano di nero + 3 mani di trasparente lucido, ora aspettero’ l’indurimento dei 3 strati di lucido prima di iniziare a maneggiarlo, per evitare di lasciare segni. (ovviamente il flash della macchina fotografica ha messo in evidenza tutti i granelli di polvere appoggiati al piano.

Dietro nella foto anche il foglio in ottone che fara’ da schermatura del circuito. Montati gli zoccoli, i trasformatori e le induttanze, schermatura ed ancoraggi.

Ho iniziato il cablaggio, la sezione di alimentazione e’ praticamente completata…

Il circuito e’ praticamente finito, sto facendo prove per aggiustare il valore di alcuni componenti per rendere quanto piu’ precise possibile le tensioni e correnti nei punti salienti del circuito…

Completo! Qualche giorno di rodaggio delle valvole e prove di ascolto.

La prova…

Eccolo collegato, il dettaglio sonoro e’ eccellente, il volume sviluppato senza distorsione anche, il primo film che ha riprodotto e’ stato “the exorcism of emily rose” decisamente coinvolgente rispetto il fratello maggiore riesce a far sentire dettaglio ancora piu’ fini e di basso volume, ho notato con grande gusto grilli, orologi vari, sussurri dei demoni nella testa della ragazza indemoniata, davvero bello. Se la cava bene anche con musica leggera anche se era immaginabile che fatica un po’ sui brani piu’ pesanti e diventa necessario abbassare il volume un pochino per gustarli senza clipping. I bassi sono ben presenti e gli acuti cristallini, si comporta molto bene con i passaggi di dinamica, ritornando ai film tipo una porta che sbatte all’improvviso, un vetro che si rompe, un colpo di pistola… al buio con una bella TV i salti sono assicurati (con film di paura ovviamente :D).

Dopo questa prova ho aggiunto un feedback locale, ossia la resistenza da 150k tra anodo  pentodo finale e anodo triodo, bene questa modifica e’ strepitosa! Il suono nei punti piu’ impegantivi diventa raffinatissimo, e in caso di clipping su tracce impegnative il “fastidio” e’ molto molto limitato rispetto al circuito senza questa modifica, in alcune canzoni dove sono capitati clipping sporadici, magari transitori veloci quasi non li sentivo se non fossi stato attento. Quindi e’ una vera cannonata, dal basso dei suoi circa 2watt va davvero bene !

Nota: questo e’ un vecchio articolo ri-editato, quindi non sono disponibili tutte le strumentali e le analisi che faccio nei miei apparecchi recenti.

7 risposte a Single Ended di 6JZ8

  • Ciao ragazzi, complimenti per questo gioiellino. oggi sono stato a una fiera di elettronica e per la prima volta mi sono soffermato sugli amplificatori valvolari; uno spettacolo, mi sono innamorato. Ora sono appena tornato a casa e mi sono messo a caccia di qualche schema per provare a fare il mio primo amplificatore valvolare da completo ignorante. Siete disposti a darmi una mano??

  • Questo vostro progetto mi ha colpito in modo particolare e vorrei provare a realizzarlo anche io!

  • bhe puoi parlare al singolare, ci sono solo io 🙂 Se vuoi realizzare il mio schema non c’e’ nessun problema, basta che ti procuri valvole e zoccoli 🙂 Cerca su ebay, se ci riesci cerca di non comprare negli stati uniti, sebbene siano il serbatoio di valvole del mondo purtroppo spesso i tempi di consegna in italia raggiungono anche i 2 mesi.

    Cmq se fai in fretta, in questo momento trovi le 6jz8 da un’inserzionista spagnolo a 5 euro l’una, mentre le per uy85 hai l’imbarazzo della scelta, ti consiglio gli inserzionisti dalla germania, sono molto precisi e le spedizioni rapide. Per i trasfi invece puoi chiedere a me personalmente 🙂

  • Ci possiamo sentire su skype o messenger cosi stiamo prima?

  • skype ce l’ho apposta, pero’ se leggi realtime io adesso vado a vedere un filmetto in TV, quindi te addami, poi ti vedro’…

  • Ciao, ho trovato questo schema davvero interessante! Ho una coppia di 6JZ8 e sarei interessato a realizzarlo. Posso (possa dare del tu?) chiederti qualche info extra?

    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *