Riparazione e Progettazione apparecchi Valvolari
Categorie
Support RealStereo
[We support Real Stereo!]

SB-HySoob – Amplificatore SoobWoofer ibrido

Commento del proprietario che potete leggere anche in basso nei commenti: Anche questa volta Stefano Bianchini ha fatto centro, Ci siamo subito capiti su quelle che erano le mie esigenze costruttive rapportate al budegt a dsiposizione, Ne è uscito un amplificatore dalla piacevole linea visiva, non ingombrante e dove i tagli dei crossover attivi sono perfetti. Inizialmente avevo commesso l’errore di non togliere i crorssover interni ai diffusori utilizzati 4 casse advent 9 messe in serie parallelo tra di loro ,tolte le impedenze interne che in serie tagliavano troppo ha cominciato a suonare alla pefezione, la scelta di quei diffusori è stata fatta perchè li avevo fermi e inutilizzati in magazzino e perchè nonostante decisamente vintage hanno un woofer in grado di dare bassi morbidi e piacevoli. Grazie ancora Stefano per l’ottimo lavoro.

Questo che presento e’ un’amplificatore per SoobWoofer ibrido che ho realizzato per accoppiarsi con un finale valvolare. L’ingresso del circuito e’ formato da una coppia di ECC82/12AU7 che funzionano da crossover attivo per separare gli alti dai bassi. I bassi vengono miscelati in un canale mono e mandati a un piccolo amplificatore a Mosfet di nuova elettronica LX945, mentre la parte alta del segnale viene mandata in uscita su 2 boccole RCA dove sara’ possibile collegare un’altro amplificatore stereofonico.

dscn6483

dscn6487

dscn6488

dscn6489

Caratteristiche tecniche

Banda passante Soob: 1Hz ~ 200Hz – 3db
Banda passante Uscita: 200Hz ~ 200khz -3dB
Potenza soob: 39Watt RMS su 8 ohm / 75Watt RMS su 4ohm

Il grafico sottostante riporta la riposta dei crossover attivi

grafico-frequenze

Eccolo in funzione abbinato all’LX1321 modificato

Una risposta a SB-HySoob – Amplificatore SoobWoofer ibrido

  • Anche questa volta Stefano Bianchini ha fatto centro, Ci siamo subito capiti su quelle che erano le mie esigenze costruttive rapportate al budegt a dsiposizione, Ne è uscito un amplificatore dalla piacevole linea visiva, non ingombrante e dove i tagli dei crossover attivi sono perfetti.
    Inizialmente avevo commesso l’errore di non togliere i crorssover interni ai diffusori utilizzati 4 casse advent 9 messe in serie parallelo tra di loro ,tolte le impedenze interne che in serie tagliavano troppo ha cominciato a suonare alla pefezione,
    la scelta di quei diffusori è stata fatta perchè li avevo fermi e inutilizzati in magazzino e perchè nonostante decisamente vintage hanno un woofer in grado di dare bassi morbidi e piacevoli.
    Grazie ancora Stefano per l’ottimo lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *