Riparazione e Progettazione apparecchi Valvolari
Categorie
Support RealStereo
[We support Real Stereo!]

CGE Supergioiello 195 – Restauro Completo

Dopo aver restaurato la prima serie della supergioiello m’e’ capitata per le mani la versione 195, questa radio aveva il mobiletto spaccato lungo i 2 bordi diagonali, anche se nella foto non si vede la radio era tenuta assieme dal coperchietto della pulsantiera, diversamente si sarebbe aperta in 2.

IMG_0728

Ho restaurato completamente il mobile e poi ho riparato la parte elettrica che non e’ stata particolarmente difficile, non ha nemmeno avuto bisogno di essere ritarata, mi sono limitato a rigenerare l’elettrolitico e a sostituire i condensatori a carta marci. La parte che invece mi ha fatto impazzire un po’ e’ stato il meccanismo della pulsantiera che a causa dei vecchi lubrificanti ormai “collosi” faticava non poco a fare lo scatto di ritorno.

DSCN4611

DSCN4615

DSCN4617

DSCN4618

DSCN4612

DSCN4619

4 risposte a CGE Supergioiello 195 – Restauro Completo

  • da sempre la mia preferita… E’ vero che questa radio contiene amianto? O è una leggenda metropolitana?

  • Non saprei, non mi sembra di ricordarmene in questa radio

  • L’amianoto c’è, eccome, purtroppo non è una leggenda metropolitana.
    E’ quel foglio di simil-cartone grigiastro che ricopre il retro della struttura metallica deflettrice dietro alle tre valvole 35X4, 50B5, 12AT6.
    Assolutamante non si deve tentare di staccarlo perché si sbriciolerebbe, liberando almeno qualche micorscopica fibra nell’aria.
    Ed è questo che lo renderebbe pericoloso: le fibre sono dannose solo se inalate (NON lo sono invece, ad esempio, se ingerite), anche in quantità invisibili.
    La miglior soluzione è lasciarlo sul posto ma impregnato con preparati appositi, in modo che non possa assolutamente sgretolarsi.

    Dimenticavo, amianto a parte…
    Complimenti per questo ottimo lavoro e per tutti gli altri restauri.

  • Adesso che mi ricordo e ho rivisto meglio le mie foto io l’avevo coperto momentaneamente con un foglio di carta e scotch per evitare problemi mentre la maneggiavo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *