Riparazione e Progettazione apparecchi Valvolari
Categorie
Support RealStereo
[We support Real Stereo!]

Come Cambiare le Valvole ad una Radio – Rivalvolatura

Scrivo questo articolo a scopo informativo, dedicato a quelle persone che prendono una radio e ci cambiano tutte le valvole !!!

Ricevo soventemente email del tipo: ho trovato questa radio e ho comprato tutte le valvole di ricambio ma non va, oppure: ha da vendere il set di valvole di ricambio per la radio tal dei tali, etc…

Allora una radio non e’ composta solo di valvole, una radio e’ composta da un telaio con trasformatori, condensatori, resistenze, circuiti accorati, commutatori vari, fili di collegamento, zoccoli ed infine valvole… E le valvole sono le UNICHE cose che col passare del tempo NON si deteriorano ma assurdamente sono le uniche cose che nella testa delle persona bisogna cambiare…

Una radio d’epoca che e’ rimasta 50 anni in una cantina ha bisogno di essere smontata, pulita e revisionata nell’intero circuito per sostituire tutti i componenti che hanno subito deterioramento, che sono fuori tolleranza, vanno controllati i conduttori che non siano scoperti, vanno disossidati tutti i contatti e risintonizzati i circuiti accordati… LE VALVOLE FUNZIONANO SEMPRE INVECE ! Io che riparo radio in continuazione vi posso dire che su 10 radio intere capita che sia necessario cambiare 1 valvola in tutto a dirla grossa… Ho un sacco di valvole ma ne uso pochissime !!!

Bisogna avere un prova valvole e le valvole vanno misurate per stabilire quanto siano ancora efficienti e si cambiano SOLO se sono spompate, se non avete un prova valvole NON POTETE giudicare se una valvola sia da cambiare o no, sempre che questa non sia palesemente con il vetro rotto o il getter bianco…

getter bianco

getter bianco

Quindi tranne nel caso del vetro rotto e del getter bianco, se non avete un prova valvole, non buttate le valvole della vostra radio e NON comprate valvole di ricambio. Le valvole della vostra radio non si consumano cosi’ in fretta poi, dureranno piu’ anni del computer che state usando per leggere questa pagina, o probabilmente anche dei successivi 10, se poi la radio la accendete sporadicamente potrebbe arrivare in mano a vostro nipote senza necessitare di un cambio di valvole !!!

Molti tipi di valvole non sono piu’ in produzione, oggi magari si trovano a poco ma se si continua a consumarle cosi’ senza un criterio dapprima diventeranno costosissime e rare, poi non si troveranno piu’, grazie a tantissime persone che hanno buttato nel pattume le valvole buone della loro radio per cambiarle con valvole nuove, senza motivo…

“Pero’ io ho cambiato le valvole della mia radio e dopo si sentiva meglio” salvo casi dove effettivamente la valvola era esaurita (veramente poco frequenti) quello che capita invece nel 99,9% delle volte e’ che la radio sia tutta starata e cambiando le valvole con altre leggermente piu’ efficienti si abbia ad orecchio un miglioramento della ricezione perche’ il circuito e’ oltre i limiti di tolleranza e sente qualsiasi variazione. In tutti i modi anche dopo il cambio la ricezione rimane molto scarsa se confrontata con un ricevitore messo a posto come si deve, anche con le sue valvole originali non al 100%. Siccome voi non potete fare questo confronto, fidatevi se vi dico che la vostra radio sta funzionando lo stesso male.. tra non funzionare (0) e funzionare perfettamente (10) cambiando le valvole ad una radio tutta starata siete passati da 3 a 4 come qualita’ di ricezione.

Nelle radio c’e’ un circuito chiamato CAV o CAG che oltre a compensare il guadagno del circuito in base alla forza del segnale che arriva in antenna compensa anche il guadagno delle singole valvole, questo vuol dire che su una radio che ha tutto il circuito sistemato come si deve non vi e’ nessuna differenza apprezzabile nella ricezione se viene montata una valvola al 100% al posto di una che e’ al 60% (o anche meno).

Consiglio quindi di leggere anche questo articolo, molto importante.

Conclusione:

  1. Non buttate soldi comprando interi set di valvole di ricambio per una radio tranne se alla radio non manchino proprio, se una valvola ha il vetro rotto o il getter bianco potete comprare la singola valvola mancante.
  2. Se non avete un prova valvole non potete stabilire se effettivamente una valvola sia da cambiare.
  3. Non buttate via le vecchie valvole tranne che non siano rotte o col getter bianco o non le abbiate misurate con un prova valvole.
  4. Non fidatevi di nessun presunto riparatore che voglia cambiarvi tutte le valvole, o e’ un totale incapace oppure vuole farvi spendere soldi vendendovi valvole che ha in casa e magari non gli va nemmeno di fare poi un lavoro serio sulla radio.

6 risposte a Come Cambiare le Valvole ad una Radio – Rivalvolatura

  • Hai perfettamente ragione nello sconsigliare la indiscriminata sostituzione di tutte le valvole!!!
    Sono i componenti che, in genere, durano decenni senza dare fastidi.
    Ho degli apparecchi del 1927/28 ed anche più vecchi, a batterie, che montano ancora le valvole originali e vanno benissimo in barba agli “esperti” che ti dicono di cambiare PRIMA DI TUTTO le povere e spesso incolpevoli valvole perchè sperano di risolvere il problema (se c’è) e di sfilarti soldi.
    Ne conobbi uno anni fa che mi disse queste parole” Vedi questa macchia nera?(il getter..) Queste sono tutte bruciate, sono da cambiare tutte….”.
    Fate attenzione!!!
    Paolo.

  • Gentile Signor Stefano, spesso leggo i suoi consigli preziosi e La ringrazio di averli pubblicati. Voglio chiederLe un consiglio, mi è stata regalata una radio PHONOLA con giradischi col meccanismo ELSA, ho provveduto a pulire tutti i componenti, soffiando con l’aria compressa, poi ho disossidato tutti i contatti e gli zoccoli delle valvole con molta cura, ho acceso la radio e si avverte il segnale molto basso (prova fatta in un box al piano terra), ho notato che la radio non è dotata del solito baffo dell’antenna e non so come individuare l’antenna e poi il motore del giradischi ha un solo conduttore tramite l’interruttore d’arresto situato sullo snodo del braccio porta puntina, il piatto giradischi è dotato di variatore di tensione (v.150 – 120 – 220) tramite un perno filettato che va a chiudere il contatto desiderato, ma non capisco quale sia il secondo conduttore d’alimentazione. Mi scuso di essermi dilungato e La ringrazio, per un Suo paziente riscontro. Cordialità, Salvatore GABRIELE.

  • Ti consiglio di leggere anche questo articolo http://www.gizmoblog.eu/ho-trovato-una-vecchia-radio-che-faccio/ magari per far funzionare una radio bastasse solo un po’ di aria compressa. Per le altre cose che mai chiesto non lo so, dovrei vedere, spiegato cosi’ a parole non capisco, non e’ che nella mia testa ho memoria fotografica di tutte le radio prodotte nella storia 😀

  • Buongiorno,
    ho appena portato a riparare una vecchia radio degli anni 50 e mi è stato detto che bisogna sostituire 2 valvole per un totale di 110,00 Euro io sono molto affezionato alla radio ma onestamente mi sembra un prezzo abbastanza alto ma onestamente non me ne intando e chiedo un consiglio.
    Grazie, cordiali saluti,

    Fabrizio

  • Ci sono valvole rare e molto costose ma dubito che queste siano in una radio degli anni 50, recentemente ho riparato una philips 523A del 1934 e ho dovuto cambiare 2 valvole che a meno a 80/90 euro l’una non si trovano, ma negli anni 50, con lo standard anie bene o male trovi sempre le stesse valvole, tipo ech81 ef89 etc… o con la U, oppure con le octal 6k7/6sk7 e salvo rare eccezioni sono tutte valvole economiche che io monto per 8~20 euro l’una a seconda del tipo di valvole e se e’ una valvola usata testata o completamente nuova. Prova a dirmi che valvole sono e il modello della radio ma diffida e ferma il tipo, ci sono soggetti che non hanno voglia di impegnarsi nei lavori oppure piu’ spesso sono totalmente incapaci e finisco sempre per mettere mano su una radio e riconsegnarla malfunzionante e tutta pasticciata dentro con riparazioni e sostituzione di componenti eseguiti in modo pessimo con componenti inadatti e saldature eseguite malissimo, soggetti bravissimi pero’ a montarti una valvola del valore di pochi spiccioli e facile da reperire a prezzi assurdi… io una volta ho avuto anche un cliente che ha tolto la sua radio dalle mani di uno di questi soggetti che pero’ gli e l’ha restituita con tutte le valvole originali sostituite con altre uguali ma tutte guaste o esaurite. Il mio sito e’ pieno di esempi di danni arrecati da capre col saldatore, basta che ti ci fai un giretto, se vuoi un servizio professionale e un lavoro eseguito a regola d’arte falla avere a me.

  • grazie per aver regalato un poco di scienza onesta agli ignoranti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *