Riparazione e Progettazione apparecchi Valvolari

Hit Counter provided by laptop reviews
Categorie
Support RealStereo
[We support Real Stereo!]

Trasformatori di Alimentazione e Induttanze – Costruzione e Ribobinatura

Trasformatori di alimentazione su specifica: Se fornite il progetto di un trasformatore o i suoi dati caratteristici ve lo faro’ avvolgere in maniera perfetta.

Per ordinare un trasformatore di alimentazione contattatemi attraverso questa form.

Trasformatori di alimentazione anodica su specifica: Per fornirvi un TA su misura dovrete specificarmi:

  1. Tensione primaria nominale (normalmente 230v).
  2. Specificare tensioni/correnti richieste sui secondari corrette (e non sovradimensionate).
  3. Presenza o meno di schermo elettrostatico / spira antiflusso.
  4. Finiture disponibili (dipendenti anche dalle dimensioni del trasformatore, ad esempio non sono disponibili calotte per trasformatori molto piccoli, cosi’ come non sono disponibili fascette per trasformatori molto grossi).
    Semplice con frame di montaggio o fascette.
    Completamente nero con o senza calotte
    Nero con calotte zincate
  5. Connessione, disponibile terminali a saldare o fili uscenti.

Per ora si realizzano solo TA con nucleo EI, non sono disponibili toroidali. Nota: questi trasformatori sono perfetti e non ronzano come quelli prodotti da “qualcun’altro”.

Induttanze di filtro, dovete specificare:

  1. Valore in Henry
  2. Corrente DC
  3. Resistenza in continua massima
  4. Finiture: le stesse dei trasformatori di alimentazione.

Tempi: Chiedete di volta in volta.

Come contattarmi: Tramite la form contatti, clicca qui…

Replica Trasformatori di Ricambio

Nel caso abbiate un’amplificatore di qualsiasi tipo esso sia (per chitarra elettrica o hifi, moderno o vintage) con un trasformatore bruciato lo possiamo replicare il piu’ delle volte. Per farlo abbiamo bisogno pero’ che ci venga consegnato il trasformatore guasto per procedere con la sbobinatura e la replica del pezzo.

Come dimensionare correttamente un trasformatore di alimentazione

Dedicato agli auto costruttori che spesso hanno perplessita’ o non sanno come dimensionare i secondari dei trasformatori che ordinano o a volte dichiarano caratteristiche tirate a caso o seguendo consigli sui forum di persone che hanno le idee ancora meno chiare di loro.

Esempio 1: Alimentazione filamenti in AC:

filamenti

Assumiamo di dover alimentare quattro KT88, il datasheet della KT88 ci dice che il suo filamento e’ 6,3volt 1,6A. Siccome i filamenti sono posti in parallelo facciamo 1,6×4=6,4, quindi vi servira’ un secondario da 6,3volt con 6,4A di corrente, non ha senso chiedere un secondario a 6,5v come fanno alcuni ! I secondari dei trasformatori sono gia’ dimensionati per dare fuori la tensione corretta con il carico richiesto, se richiedete una tensione maggiore finirete probabilmente per sovra-alimentare i filamenti accorciando la vita delle valvole e causando ronzio in altoparlante, se eseguite un cablaggio corto con fili del giusto spessore non avrete problemi di cadute di tensione significative.

Esempio 2: Dimensionamento di un secondario di una sezione di alimentazione in corrente continua:

alim-dc

Assumiamo che la tensione AC del secondario debba essere 100volt e che nella resistenza di carico scorrano 200mA, dobbiamo prima calcolare la potenza in corrente continua, quindi calcoliamo:

100×1,41= 141 volt DC
141×0,2= 28,2 Watt
28,2/100= 0,282 ossia 282mA

Semplificando la corrente AC e’ 1,41 volte la corrente DC: 0,200 * 1,41 = 0,282

Quindi se assorbiamo 200mA in corrente continua il secondario dovra’ erogarne 282 in corrente alternata, questo calcolo e’ universalmente valido per dimensionare correttamente secondari sia che essi siano interfacciati con ponti a diodi sia che lo siano con rettificatori a vuoto. Ho scritto questa piccola guida perche’ vedo che le persone spesso conoscono quale sia la corrente che assorbe il loro circuito in continua ma non sanno dimensionare i secondari dei relativi trasformatori di alimentazione. A volte richiedono in AC la stessa corrente che avranno in CC finendo per sovraccaricare il trasformatore oppure sovradimensionano “a casaccio” il secondario, tipo gli servono 100mA e richiedono “a caso” 150mA o 200mA tanto per fare un esempio senza sapere se effettivamente sara’ sufficiente o peggio, spesso richiedono trasformatori inutilmente abbondanti aumentandone i costi gli ingombri e il peso.

Per calcolare le sezioni di alimentazione degli apparecchi che andate a realizzare potete installare questo software di simulazione sul vostro computer. Ricordatevi anche di aggiornare la lista dei rettificatori.

Una volta calcolata la vostra sezione di alimentazione con PSU Designer dovete calcolare a mano il dimensionamento del secondario, di cui conoscete la tensione AC ma non ancora la corrente AC

Vi chiedo la cortesia della precisione

Saro’ lieto di accontentare le vostre richieste e realizzare i trasformatori che mi chiedete, ma se mi mandata una email del tipo:

Vorrei un trasformatore con il primario a 230volt e un secondario a 300volt 100/150mA

La prima domanda che vi faro’ sara’: il secondario lo vuoi da 100 o a 150mA ? con 100mA si avra’ un trasformatore da 30watt con 150mA invece da 45, dimensioni diverse, potenza diversa, costo diverso.

Per ordinare un trasformatore di alimentazione contattatemi attraverso questa form.