Riparazione e Progettazione apparecchi Valvolari
Categorie
Support RealStereo
[We support Real Stereo!]

Pioneer N50 – Modifica – Stadio di uscita Valvolare

Modifica non comoda da fare ma non impossibile: dotare questo DAC/player di rete di uno stadio di uscita completamente valvolare.

DSCN5046

Innanzitutto ho smontato la scheda che ospita il DAC e scollegato il convertitore dagli operazionali e dissaldato completamente i connettori RCA dallo stampato.

DSCN5047

 Quindi ho fatto 2 fori sul PCB per poter portare fuori il segnale che esce dal DAC con 2 coassiali schermati.

DSCN5048

Dopo aver stampato un po’ di supportini e ritagliato una 1000 fori ho iniziato a montare il circuito che sostituira’ gli operazionali. Ho rimpiazzato il trasformatore che alimentava la scheda del DAC con un’altro che oltre a sopperire al lavoro del precedente mi fornisce anche altre 2 tensioni che servono per alimentare il circuito valvolare. Sulla destra si vede montata una piastrina con un circuito survoltore che mi serve per ottenere 180volt in corrente continua. Utilizzare un’alimentazione tradizionale diventava scomodo se non impraticabile in questi spazi, quindi ho deciso per un circuito booster che elevasse i 12volt continui (che uso anche per altre cose). Ho dedicato molta attenzione a questo circuito per ottimizzarlo e filtrare TOTALMENTE ogni sorta di disturbo che potesse emettere. Lo stadio di uscita di questo booster e’ un filtro CLC con una minuscola induttanza telefonica da 1H che elimina completamente i disturbi che sono comunque a 500khz, se avessi dovuto operare a 50hz con un circuito classico sarebbe stato ben piu’ difficoltoso realizzare un filtraggio cosi’ efficace in cosi’ poco spazio perche’ sarebbero servite induttanza di valore molto maggiore.

DSCN5049

DSCN5051

Ecco qui il circuito montato, le valvole usate sono: due 6CB6 (pentodo miniatura simile alla 6AU6 ma con una Ri piu’ bassa, utilizzabile in zona lineare con 75volt di placca) e due 6AF4 (triodo VHF in miniatura, utilizzabile in zona lineare con 75volt di placca). Credetemi queste valvole le ho ricercate per bene per le loro caratteristiche, altri progettisti si sarebbero affidati alle solite blasonate, ma che a tensioni basse finiscono per lavorare in zone poco lineari delle curve o con poca accettazione di griglia.

Voglio approfondire un po’ questo discorso, per integrarmi su quello fatto in questa pagina a riguardo delle valvole poco conosciute e dei pregiudizi che tanti hanno verso di esse. Allora in questo caso ho a disposizione una tensione anodica di 180volt, volendo disaccoppiare il piu’ possibile i 2 canali metto un filtro RC per ogni canale quindi alla fine ho 150volt utili, ho bisogno di guadagnare molto in tensione perche’ il segnale che prendo dal DAC e’ basso ma voglio uscire anche con un’impedenza bassa, adotto un SRPP asimmetrico: pentodo sotto, triodo di sopra, quindi alla fine per ogni valvola ho 75volt utili. In un’SRPP di questo tipo si adotta in alto un triodo a mu basso (ed Ri bassa), perche’ si vuole che possa erogare una certa corrente, quella di bias e’ attorno i 4mA. Lo schizzignoso sceglierebbe una ECC82 o 6CG7 per esempio…

Il punto di lavoro sarebbe questo, chiunque con un minimo di pratica nella progettazione capisce che fa abbastanza schifo… La valvola polarizzata cosi’ non puo’ rendere di certo il meglio di se’ oltre ai problemi di erogazione di corrente su carichi a bassa impedenza, quindi alla fine lo schizzignoso che disprezza le valvole che non conosce montato la valvola che reputa “una buona valvola audio” produce un circuito che funziona male:

Dopo qualche ricerca ho scovato questa 6AF4, vediamo come sono le sue curve e dove finirebbe il punto di lavoro, decisamente piu’ “dentro” e con maggiore spazio di swing sia in tensione che in corrente:

punto-6af4Quindi in conclusione non disprezzate le valvole che non conoscete, non suonano male solo perche’ le conoscono in pochi. Ogni valvola ha le sue caratteristiche e in base a queste caratteristiche andrebbero scelte di volta in volta a seconda di quello che si deve fare e non in base alla moda, in base alla moda si finisce solo per far compromessi tecnici a discapito del suono che non sara’ di certo migliore solo perche’ state usando una valvola famosa.

Ecco qui il circuito quasi finito, i 2 condensatori ceramici che si vedono collegati al potenziometro per il bilanciamento dei canali sono solo provvisori, stavo sperimentando cose per capire da dove proveniva un buzz che si sentiva in altoparlante.

DSCN5054

Buzz eliminato, Circuito finito e messo a punto.

DSCN5055

Piccola info: questo DAC connesso in USB viene riconosciuto nativamente da sistemi Linux senza installare nulla (come praticamente tutto ormai su Linux), ho fatto play tranquillamente da XBMC. Ho avuto pero’ problemi di blocchi delle porte USB del PC causati dal fatto che l’apparecchio non e’ connesso a terra proprio di fabbrica (cosa che nulla ha a che fare col il sistema operativo utilizzato). Se dovesse capitarvi che si sconnette o tutto quello che e’ collegato in USB al computer smette di funzionare provare a collegare a terra l’apparecchio, potreste risolvere tutti i problemi.

Una risposta a Pioneer N50 – Modifica – Stadio di uscita Valvolare

  • Davvero un bel lavoro, il suono adesso è più pieno e armonico. Ottima anche la costruzione.
    Ottimo lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *